Eroi di ieri e di oggi

 

 

Anche in una situazione di difficoltà, con tutti i limiti imposti dall’emergenza che stiamo vivendo, i ragazzi del CCRR, con impegno e passione, si sono attivati per far sentire la loro voce in occasione del 75° anniversario della Liberazione d’Italia.

Nel riflettere sul significato della giornata dal punto di vista storico è stato naturale fare dei collegamenti con la realtà, per tutti inimmaginabile, nella quale siamo immersi. La guerra contro un nemico invisibile, qual è quella di oggi, con tutte le sue limitazioni ha inevitabilmente richiamato lo strazio ed il dolore vissuto da chi una guerra sanguinosa, violenta e lunghissima l’ha vissuta davvero. Alla luce di ciò i ragazzi e le ragazze del CCRR hanno saputo apprezzare ancora di più la gioia degli italiani che, in quel lontano, ma indimenticabile 25 aprile1945, festeggiarono il ritorno alla Libertà e alla Vita dopo una lunga guerra durata cinque anni e costata distruzione e milioni di morti.

 “Ci sarà un nuovo inizio anche per noi. Torneremo ad essere felici e la vita ci apparirà più bella che mai”. Oggi come ieri. Questo il messaggio finale dei ragazzi che hanno voluto dedicare il loro lavoro a tutte le vittime cui la guerra ha negato un domani e a tutte le vittime cui l’epidemia ha negato l’ultimo, doloroso, saluto.

Un modo diverso per celebrare, in un tempo diverso, una data storica e significativa come il 25 Aprile.

Grazie al nostro Preside, Dott. Giuseppe Costanzo, per averci permesso di continuare ad incontrarci e a lavorare, anche a distanza, nell’aula virtuale del CCRR, in classroom.

Un grazie speciale al Sindaco di Passignano sempre sensibile verso i giovani e pronto a coglierne i pensieri e le emozioni.

Grazie ai ragazzi e ai bambini dell’Istituto comprensivo che hanno aderito all'iniziativa promossa dal CCRR di scrivere poesie, riflessioni, fare disegni per fermare con un pensiero o con un’immagine questi giorni di solitudine. I ragazzi del CCRR saranno felici di ricevere quanti più elaborati possibili con i quali realizzeranno un grande libro dei sogni non appena la scuola ricomincerà a vivere.

 

Le docenti tutor,

Paola Cipolloni

Miretta Belardi

Patrizia Taborgna

Informazioni aggiuntive